- Intranet
Previdenza
Chi siamo
RSU e Comitati iscritti
Comparti
Monitoraggio appalti
Iniziative
immigrazione
Formazione sindacale
Politiche di genere
Formazione continua
I contratti
Servizi agli iscritti
Documenti
Links utili
Siti collegati
Archivi
Previdenza -> Previdenza complementare

COOPERLAVORO
Fondo di Previdenza Complementare  riservato ai soci lavoratori ed ai dipendenti delle cooperative di lavoro, delle loro società collegate, delle associazioni cooperative (Agci, Confcooperative, Legacoop) e sindacali promotrici (Cgil, Cisl, Uil).

I moduli di iscrizione sono disponibili nel sito www.cooperlavoro.it Cooperlavoro associa lavoratori occupati in tutti settori produttivi.
E’ costituito in forma di associazione senza scopo di lucro e funziona come una cooperativa, perseguendo l’esclusivo interesse dei lavoratori associati al fine di erogare una prestazione previdenziale aggiuntiva a quella garantita dall’Inps.

Come funziona
Una volta iscritto, è aperto a nome dell’aderente un conto pensionistico individuale, in cui affluiscono: il TFR, i contributi versati dall’iscritto e dall’azienda, per effetto dei vigenti accordi collettivi e contrattuali. 
I contributi versati nel conto pensionistico sono investiti da società specializzate scelte in base alle loro capacità, solidità e affidabilità. L‘iscritto può scegliere tra linee d’investimento di diversa combinazione rischio/rendimento.
Una volta maturati i requisiti stabiliti dalla legge l’aderente può richiedere a Cooperlavoro la prestazione pensionistica integrativa. 
In tutti i casi di interruzione del rapporto di lavoro, lrsquo;iscritto può  mantenere la posizione oppure chiedere il riscatto integrale o il trasferimento ad altro Fondo Pensione.

I contributi da versare
I versamenti minimi a Cooperlavoro sono fissati dagli accordi collettivi e/o dai contratti collettivi di lavoro. I versamenti sono costituiti da un contributo a carico della cooperativa, un contributo a carico dellrsquo;iscritto e da una quota del TFR che matura dopo lrsquo;iscrizione.

Contribuzione volontaria
Il lavoratore aderente può effettuare versamenti volontari aggiuntivi, anche una tantum.
L’aderente inoltre può decidere di proseguire volontariamente la contribuzione al Fondo anche dopo la perdita dei requisiti di partecipazione per cambio lavoro o per pensionamento.

Rivolgiti alle strutture ed ai delegati FPCGIL per avere tutte le informazioni necessarie.

SIRIO
Fondo di Previdenza Complementare per i dipendenti dei Ministeri, EPNE, Agenzie fiscali, Enac, CNEL, Università e Ricerca.

Il Fondo di previdenza complementare per i dipendenti dei Ministeri, degli Enti Pubblici non economici, delle Agenzie fiscali, dellrsquo;Enac, del CNEL e di Università e Ricerca è attivo. Le lavoratrici ed i lavoratori (non dirigenti, dirigenti) possono iscriversi al Fondo SIRIO.
I moduli di iscrizione sono disponibili nel sito 
www.fondopensionesirio.it  
Iscriversi al Fondo SIRIO è una scelta volontaria e individuale.
Iscrivendosi al Fondo Sirio si esercita un diritto contrattuale individuale; non ci sono scadenze ma per chi si iscrive nel primo anno è previsto un contributo aggiuntivo "una tantum"  dellrsquo;1% che diventa dello 0,5% per chi si iscrive nel secondo anno.
Iscriversi al Fondo SIRIO vuol dire:

- fruire di contributi aggiuntivi, altrimenti non disponibili;
- fruire di benefici fiscali sui contributi aggiuntivi;
- ricevere prestazioni dal Fondo comprese le anticipazioni sul capitale accumulato presso il Fondo; 
- avere una imposizione fiscale agevolata sulle prestazioni erogate dal Fondo;
- per i lavoratori già in servizio al 31/12/2000 opzione dal TFS al TFR e avere, quindi,  il calcolo sul 100% della retribuzione utile anziché sullo 80% come avviene per il TFS;
-  pensare al proprio futuro previdenziale.

È il lavoratore che si iscrive al Fondo a decidere, tramite elezione, chi lo rappresenterà negli organismi del Fondo.
La trasparenza nella gestione del Fondo oltre che essere un obbligo di legge è un obbligo morale e materiale dei componenti gli organismi del Fondo stesso.
 
Rivolgiti alle strutture ed ai delegati FPCGIL per avere tutte le informazioni necessarie.

PERSEO
Fondo di Previdenza Complementare per i dipendenti del Servizio Sanitario Nazionale, delle Regioni e delle Autonomie Locali

Il Fondo di previdenza complementare per i dipendenti del Servizio Sanitario Nazionale, delle Regioni e delle Autonomie Locali è attivo.
Le lavoratrici ed i lavoratori (non dirigenti, dirigenti, medici) possono iscriversi al Fondo Perseo.
I moduli di iscrizione sono disponibili nel sito 
www.fondoperseo.it
Iscriversi al Fondo Perseo è una scelta volontaria e individuale.
Iscrivendosi al Fondo Perseo si esercita un diritto contrattuale individuale; non ci sono scadenze.

Iscriversi al Fondo Perseo vuol dire:

-  fruire di contributi aggiuntivi, altrimenti non disponibili;
-  fruire di benefici fiscali sui contributi aggiuntivi;
-  ricevere prestazioni dal Fondo comprese le anticipazioni sul capitale accumulato presso il Fondo; 
-  avere una imposizione fiscale agevolata sulle prestazioni erogate dal Fondo;
-  per i lavoratori già in servizio al 31/12/2000 opzione dal TFS al TFR e avere, quindi,  il calcolo sul 100% della retribuzione utile anziché sullo 80% come avviene per il TFS;
-  pensare al proprio futuro previdenziale.

È il lavoratore che si iscrive al Fondo a decidere, tramite elezione, chi lo rappresenterà negli organismi del Fondo.
La trasparenza nella gestione del Fondo oltre che essere un obbligo di legge è un obbligo morale e materiale dei componenti gli organismi del Fondo stesso.
 
Rivolgiti alle strutture ed ai delegati FPCGIL per avere tutte le informazioni necessarie.

Il Fondo Perseo al Comune di Capoterra

Il Fondo Perseo al Comune di Capoterra

Il 23 aprile dalle ore 11:00 alle ore 14:00 si terr un incontro con i dipendenti del Comune di Capoterra sul tema: Fondo pensionistico SIRIO-PERSEO, conviene o non conviene? Quale futuro per la nostra pensione?.

 
Si fondono Perseo e Sirio

Si fondono Perseo e Sirio

CGIL-CISL-UIL: risparmi ed ottimizzazione delle risorse. "L’unione fa la forza, anche nel settore della previdenza complementare pubblica".

 
SEGNALI
NOTIZIE RECENTI
Ultimi documenti inseriti