Chi siamo
Settori
Servizi agli iscritti
Iniziative
Formazione sindacale
Monitoraggio appalti
Nei posti di lavoro
Formazione continua
Web Cgil
Politiche di genere
Previdenza
Campagna RSU 2018
I contratti
immigrazione
Documenti
Links utili
Archivi

Lavoratori affetti da malattie gravi esentati dalla reperibilitÓ

Condividi con:
Condividi su Twitter Condividi su Diggita Condividi su Technorati Condividi su My Space Condividi su Digg Condividi su Google Bookmarks Invia a un amico Stampa Ti piace
167
Non ti piace
119

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 16 del 21-1-2016 il decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro della salute, recante "Integrazioni e modificazioni al decreto ministeriale 15 luglio 1986, concernente le visite mediche di controllo dei lavoratori da parte dell’Istituto nazionale della previdenza sociale".

Il provvedimento, previsto dal d.lgs. 151/2015, consente ai lavoratori subordinati del settore privato, affetti da patologie gravi che richiedono terapie salvavita e stati patologici sottesi o connessi alla situazione di invalidità riconosciuta, di assentarsi da casa nelle fasce di reperibilità per sottoporsi alle cure necessarie.

L’intervento estende al settore privato le ipotesi di esenzione dalla reperibilità già disposte per i lavoratori del settore pubblico per armonizzare le discipline e uniformare le tutele previste in caso di malattia.