Chi siamo
Settori
Servizi agli iscritti
Iniziative
Formazione sindacale
Monitoraggio appalti
Nei posti di lavoro
Formazione continua
Web Cgil
Politiche di genere
Previdenza
Campagna RSU 2018
I contratti
immigrazione
Documenti
Links utili
Archivi
9 maggio 2019 sit-in dei lavoratori della sanità privata

9 maggio 2019 sit-in dei lavoratori della sanità privata

Le lavoratrici ed i lavoratori delle strutture sanitarie private accreditate lavorano senza il rinnovo del proprio contratto, il CCNL AIOP, da ben 12 anni, unico contratto in Italia a non essere rinnovato da così tanto tempo.

Mercoledi 24 Aprile 2019
Condividi con:
Condividi su Twitter Condividi su Diggita Condividi su Technorati Condividi su My Space Condividi su Digg Condividi su Google Bookmarks Invia a un amico Stampa Ti piace
3
Non ti piace
2

Le Segreterie territoriali di Cagliari FP-CGIL, CISL-FP, UIL-FPL denunciano all’opinione pubblica e alle Istituzioni la vergognosa situazione nella quale si ritrovano le lavoratrici ed i lavoratori delle strutture sanitarie private accreditate, senza rinnovo contrattuale (CCNL AIOP) da ben 12 anni, unico contratto in Italia a non essere rinnovato da così tanto tempo; non solo, la Sardegna è una delle poche regioni a non aver ancora corrisposto i precedenti arretrati contrattuali, il tutto nell’indifferenza delle Istituzioni regionali, più volte chiamate ad intervenire nel merito.

Il comparto della Sanità Privata Accreditata in Sardegna incide sulla spesa sanitaria pubblica per il 3%, erogando prestazioni per il 15% ed occupando 1.500 dipendenti in forma diretta, che comprendendo anche l’indotto garantisce un totale di 4.000 buste paga.

Sono nove le Case di cura accreditate in Sardegna che, al pari del Servizio sanitario pubblico, rischiano di risentire della caotica e sconclusionata riorganizzazione della rete ospedaliera, creando incertezza per il futuro degli addetti e delle imprese.

A queste lavoratrici e questi lavoratori va riconosciuta grande abnegazione, professionalità e grande spirito di sacrificio, considerate le condizioni contrattuali e lavorative alle quali sono sottoposti da una classe imprenditoriale arrogante, poco avvezza al confronto con le parti sociali, frutto di un becero retaggio culturale superato dai tempi.

FP-CGIL, CISL-LP, UIL-FPL  vogliono restituire un valore sociale al contratto, vogliono ridare dignità agli operatori del settore, con un adeguato riconoscimento professionale, economico e normativo.

FP-CGIL, CISL-FP, UIL-FPL, nell’ auspicare l’avvio di una nuova stagione di confronto che veda il rinnovo contrattuale per la sanità privata, il pagamento degli arretrati, e migliori condizioni di lavoro, nonché un adeguato riconoscimento professionale, indicono un’assemblea di tutti gli operatori del settore per giovedì 9 maggio dalle ore 11.00 alle ore 14.00 sotto il Palazzo del Consiglio regionale in via Roma a Cagliari.

Allegati Notizia