Elezioni RSU 2018
Chi siamo
RSU e Comitati iscritti
Comparti
Monitoraggio appalti
Iniziative
immigrazione
Formazione sindacale
Politiche di genere
Previdenza
Formazione continua
I contratti
Servizi agli iscritti
Documenti
Links utili
Siti collegati
Archivi
Programmi corsi ECM in FAD per il 2018

Programmi corsi ECM in FAD per il 2018

Di seguito alcune delle proposte di formazione ECM, sviluppate in FAD - Formazione a distanza, su iniziativa della FP CGIL nazionale e con il sostegno operativo di Proteo Formazione.

Giovedi 12 Aprile 2018
Condividi con:
Condividi su Twitter Condividi su Diggita Condividi su Technorati Condividi su My Space Condividi su Digg Condividi su Google Bookmarks Invia a un amico Stampa Ti piace
17
Non ti piace
15

Presa in carico dei malati cronici: modelli a confronto
ECM 224074 per tutte le professioni (15 crediti). Dal 10 aprile al 31 luglio 2018.
Partecipazione gratuita per iscritti CGIL. Quota di iscrizione 30 euro per non iscritti CGIL.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che almeno il 63% dei decessi sia dovuto a quelle che vengono chiamate “Malattie non trasmissibili” (Noncommunicable diseases), in altre parole, le malattie croniche, o meglio le condizioni croniche di salute (chronic health conditions) per affrontare le quali i sistemi sanitari stanno evolvendo verso nuovi modelli organizzativi e di presa in carico a partire dal modello canadese proposto dagli innovativi studi di E.H. Wagner.

Questo corso offre sia elementi di documentazione (nazionale e internazionale) sia spunti di riflessione critica su esperienze avviate da alcune Regioni italiane con modelli non in tutti i casi coerenti con i principi ispiratori del “chronic model”. In particolare saranno presi in considerazione, come esempi di modelli diversamente ispirati, il Modello Toscano e il Modello Lombardo.

I materiali proposti hanno un carattere non specialistico, adatto quindi a tutte le professioni sanitarie. Al corso è allegata un’ampia documentazione integrativa particolarmente utile per chi, oltre alla professione, ha anche interessi di politica sanitaria: delegati sindacali, responsabilità aziendali, impegno politico a vari livelli, impegno di studio e attività didattica.

 

“Invalidità civile: come, quando, perché …”

ECM 212281 per tutte le professioni (5 crediti). dal 17 dicembre 2017 al 30 giugno 2018

Quota di iscrizione: euro 10 per iscritti CGIL, euro 20 per non iscritti

Nel nostro sistema di Sicurezza Sociale l’invalidità civile è la forma assistenziale a cui si rivolgono la maggior parte dei cittadini italiani e degli stranieri residenti in Italia con regolare permesso di soggiorno. Si calcolano circa 3 milioni di invalidi civili su tutto il territorio nazionale.

Questa forma di protezione sociale garantisce, oltre a benefici economici (seppure modesti per entità) anche benefici non economici, finalizzati all’inserimento lavorativo o alle cure mediche (come l’esenzione dai ticket sanitari).

Il corso si rivolge a tutti gli operatori del settore (medici, educatori, tecnici …) con un taglio molto pratico, per informare e aggiornare sull’opportunità di fare domanda, quando inoltrarla e a quali benefici finalizzarla.

 

Per iscriversi
Ci si può iscrivere direttamente dalla piattaforma on line www.proteoformazione2.it/moodle con la funzione LOGIN e inserendo i propri dati personali necessari per la certificazione dei crediti.
Chi ha già partecipato a precedenti corsi FAD di Proteo può riutilizzare le proprie credenziali di accesso o rigenerarne di nuove con l’apposita funzione. In caso di difficoltà scrivere a posta@proteobg.it

 

Professioni non ECM

Ai partecipanti non appartenenti a professioni ECM (OSS, Amministrativi, Ausiliari …) verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

I due corsi elencati non sono accreditati CNOAS per Assistenti Sociali. In base al Regolamento Nazionale dell’Ordine, però, ogni Assistente Sociale può chiedere al proprio Collegio Regionale il riconoscimento dei crediti esibendo l’attestato e il programma completo del corso.

 

Altri corsi programmati per l’anno 2018

 Nella seconda parte dell’anno sono previsti i seguenti corsi:

  • Un corso sul tema delle VACCINAZIONI (“Vaccinazioni, strategie vaccinali e promozione del consenso”): saranno esaminate le indicazioni internazionali e nazionali e le metodologie per favorire l’adesione.
  • Un corso sulla COMUNICAZIONE come strumento per prevenire i conflitti nei luoghi di lavoro e favorire la sicurezza (“La comunicazione: fucus sui conflitti e la sicurezza nei luoghi di lavoro”).
  • Infine, stiamo programmando percorsi di formazione, sempre on line, specificamente dedicati a Operatori Socio-Sanitari e Ausiliari Socio Sanitari/Assistenziali.